I diversi tipi di Meccanismi per le Sedie da Ufficio

La scelta della sedia da utilizzare in un ufficio è una delle più importanti nella progettazione di una postazione. Avete mai pensato a quante ore si trascorrono davanti ad una scrivania? Nell'arco di una vita in ufficio, ci sediamo circa 200.000 sulla sedia che abbiamo scelto

I diversi tipi di meccanismi per le sedie da ufficio

Una postura corretta, che determina in maniera importante il nostro benessere e la qualità della vita, è strettamente legata anche alla scelta di una sedia ergonomica e al meccanismo che ne regola il funzionamento, spesso poco conosciuto.

I meccanismi delle sedie ergonomiche

Una sedia ergonomica si differenzia da una comune sedia da ufficio perché è dotata di una serie di regolazioni che permettono di mantenere il corpo in una corretta postura.

Il decreto legge 81 ha stabilito nel 2008 che un "videoterminalista" (cioè “colui che utilizza il computer per più di 4 ore al giorno”) necessita di una seduta girevole su ruote, con regolazione in altezza, regolazione lombare e movimento di inclinazione dello schienale

Come avviene questa regolazione? Attraverso un meccanismo particolare, che è il motore che ne rende possibile i movimenti e la flessibilità: grazie a questo, chi la utilizza riesce a trovare la migliore soluzione e compromesso tra comodità, postura corretta ed efficienza.

Nelle sedie da ufficio ergonomiche, il meccanismo che regola la posizione dello schienale e della seduta può essere di diversi tipi. Vediamo quali sono.

La Scrivania Regolabile per Lavorare in Piedi? Più energia e produttività

Chi lavora in piedi davanti a una scrivania è più energico e più produttivo di chi sta seduto tutto il giorno alla tradizionale postazione di lavoro. 

Meccanismo a Contatto Permanente

Sedie con Meccanismo a contatto permanente
Sedie con Meccanismo a contatto permanente

Si tratta del meccanismo di solito più economico. Permette di mantenere lo schienale a contatto con il corpo e quindi garantisce il giusto sostegno alla schiena per chi trascorre molte ore alla scrivania. 

L'inclinazione dello schienale è regolabile attraverso una leva posta sotto al sedile oppure attraverso una manopola, che permette inoltre di bloccare la posizione scelta. La posizione della seduta non è invece regolabile

Meccanismo oscillante

Sedie con Meccanismo Oscillante
Sedie con Meccanismo Oscillante

Questo meccanismo è spesso tipico delle sedie direzionali. Permette di far oscillare lo schienale e avanzare o arretrare la seduta, in rapporto 1:1, mantenendo quindi fissa l'angolazione.

La regolazione avviene attraverso una manopola, posta solitamente sotto il sedile. Lo schienale può essere bloccato in posizione verticale o inclinata.

Il meccanismo oscillante può essere di tipo monoblocco o multiblocco:

  • nel primo caso, è possibile regolare contemporaneamente la tensione sulla seduta e l’inclinazione del sedile e dello schienale dalla posizione verticale a inclinata;
  • nell'opzione multiblocco sono invece disponibili quattro posizioni intermedie di blocco. 

Meccanismo dinamico (Flextech)

Brevettato da Interstuhl, il meccanismo Flextech offre il massimo comfort perché il sedile segue tutti i movimenti del corpo.

Il raggio di movimento laterale e in avanti della seduta sono infatti estremamente ampi, assicurando una efficace prevenzione delle posture scorrette. 

Sedie con Meccanismo dinamico (Flextech)
Sedie con Meccanismo dinamico (Flextech)

Sedie con Meccanismo sincronizzato (o syncro)

Viene considerato uno dei meccanismi più evoluti e performanti perché sia lo schienale sia la seduta seguono il movimento del corpo

La seduta ha un movimento distinto, ma sincronizzato rispetto all'inclinazione dello schienale, in un rapporto 3:1. 

Nel dettaglio, ad ogni inclinazione del 30% dello schienale, il sedile si eleva del 10% aumentando il comfort dell’utente perché contribuisce a scaricare il peso della colonna vertebrale sulla sedia.

La regolazione dello schienale avviene tramite una manopola, situata sotto la seduta, che permette di trovare la soluzione di massimo comfort in base al peso della persona.

Sedie con Meccanismo sincronizzato (o syncro)
Sedie con Meccanismo sincronizzato (o syncro)

Alcune sedie ergonomiche sono dotate di meccanismo synchro autopesante, che si distingue dallo standard perché la regolazione avviene in automatico, senza l'utilizzo di manopole. 

Avere una corretta postura durante le ore di lavoro è quindi fondamentale per salvaguardare la colonna vertebrale, oltre a migliorare l'efficienza e la capacità di concentrazione e, di conseguenza, la qualità del lavoro e della vita.

Ecco perché un investimento in una sedia ergonomica scelta con cura è una scelta di salute. 

Divisione Ufficio propone diversi modelli di sedie ergonomiche, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Per saperne di più, contattateci utilizzando uno dei riferimenti sottostanti.