Come Arredare l'Ufficio - Idee e Suggerimenti

L’introduzione dei computer nel lavoro quotidiano di moltissimi professionisti e il numero crescente dei lavoratori alla scrivania hanno portato con loro un drastico aumento di persone che soffrono di mal di schiena, causato anche da tipologie sbagliate di sedie da ufficio. 

La leggenda dice che in un ufficio disordinato e stracolmo il cervello riceve più stimoli ed è portato a lavorare in modo più creativo. Ma le statistiche sostengono da sempre il contrario: un ufficio in ordine costituisce l’ambiente lavorativo ideale, perché permette di concentrarsi e di trovare immediatamente ciò che si cerca.

Che si tratti di un locale interamente dedicato o di un angolo ricavato in soggiorno, in cucina o in camera, chi ha iniziato in seguito alla pandemia a lavorare da casa in smart working avrà certamente allestito un ufficio domestico. Lavorare dal divano o dal letto non è una buona idea a lungo andare, sia per la salute fisica che per la produttività. Per chi si stesse chiedendo come lavorare da casa online con pc coniugando professionalità e comodità, abbiamo quindi raccolto qualche consiglio utile.

L’inclusività oggi è un tema trasversale che consiste nell’impegno per estendere a tutti la possibilità di esercitare i propri diritti. Anche e soprattutto alle minoranze, comprese le persone con disabilità. Relativamente alla progettazione dei luoghi di lavoro, l’inclusività rispetto a chi possiede una disabilità fisica significa prima di tutto accessibilità. Come garantire loro una facilità di accesso all’edificio, all’ufficio, alla scrivania, ai servizi paragonabile a quella sperimentata dai normodotati?

È ormai noto l’impatto che i colori hanno sull’umore, sullo stato emotivo, persino sul fisico delle persone, tanto che la loro valutazione è fondamentale delle strategie di marketing, nello styling e naturalmente nel design di interni.

Sembrano normalissimi quadri, ma, oltre ad abbellire la stanza, la insonorizzano. I quadri fonoassorbenti funzionano e sono una soluzione ideale da utilizzare in un ufficio, anche domestico, per evitare il riverbero dei rumori nell’ambiente. L’obiettivo della loro installazione è quello di massimizzare il comfort lavorativo, garantendo maggiore concentrazione e dunque produttività.

La scelta dei materiali per l’arredamento dell’ufficio conta tanto quanto quella del design dei mobili. È un momento chiave per la determinazione dello stile da imprimergli. E lo è di conseguenza per la definizione del messaggio che si vuole comunicare a chiunque vi transiti, ma anche per la creazione di un ambiente confortevole per i lavoratori.

La scrivania è il fulcro di ogni ufficio ed è uno degli elementi d’arredo che più concorrono a conferirgli una personalità. Chi ama l’eleganza e il minimalismo e vuole infonderli anche nel proprio ambiente di lavoro, non potrà fare a meno di una scrivania in cristallo. Ma la versatilità del materiale, quanto a personalizzazione e abbinamenti, lo rende in realtà ideale per diverse scelte di stile.