Come Arredare l'Ufficio - Idee e Suggerimenti

Lo stile industriale (o industrial) fa pensare immediatamente ad ambientazioni grezze, al legno, al metallo, agli spazi ampi e alle mattonelle a vista.
E' una soluzione di arredo da ufficio raffinata, calda e accogliente, carica di fascino e personalità. Indubbiamente originale e creativa ma certamente non adatta a tutti gli ambienti.

Come sappiamo, la scrivania è uno dei principali elementi di arredo all'interno dell'ufficio. E lo è sia perché contribuisce, con il suo design, i materiali e i colori, a definire la personalità dello spazio di lavoro; sia perché è la postazione alla quale chi ci lavora trascorre molte ore della giornata e quindi ha la necessità di disporre di un complemento d'arredo che sia funzionale oltre che esteticamente appagante.

 

Le sedie e le poltrone in tessuto sono indubbiamente un importante elemento di arredo per l'ufficio: grazie alla loro versatilità ed eleganza non passano mai di moda. Nell'ambiente di lavoro si trascorrono però molte ore seduti alla propria scrivania e questo inevitabilmente genera sudore, sporco e usura nelle sedie in tessuto.

Uno spazio di lavoro ben progettato ed arredato influisce moltissimo sul benessere di chi ci lavora e quindi su produttività e motivazione. Lo confermano alcune ricerche di Assufficio: le aziende che investono nell’arredo hanno risultati sei volte superiori e aumentano del doppio la redditività rispetto a quelle che non si rinnovano.

Un ambiente luminoso, confortevole, funzionale, con gli spazi ben arredati ed organizzati contribuisce sicuramente a migliorare il comfort e la produttività sul lavoro. Le Pareti Divisorie in Vetro sono una soluzione interessante e versatile per ottimizzare gli spazi, riprogettando l'ambiente di lavoro per separare aree funzionali differenti e renderlo adatto alle esigenze di chi lo utilizza, rinnovandolo anche più volte.

Nato negli anni '90 con le prime dotcom (le startup del mondo digital) nella Silicon Valley e poi esportato in tutto il mondo, l'open space è diventato ben presto quasi un vero e proprio modello di lavoro. Grandi spazi condivisi, luminosi e arredati con stile si accompagnano, nell'immaginario, a modalità di lavoro più innovative e creative tra i colleghi e i team di lavoro.

Nel settore degli arredi per ufficio si incontrano spesso termini che non sono facilmente comprensibili per chi non è del settore.  La maggior parte delle volte si tratta di particolari nomi di mobili o accessori che identificano alcuni tipi di arredi per ufficio: ne sono esempi termini come “scrivania direzionale”, oppure “classificatore” o “parete attrezzata”.

La scelta della sedia da utilizzare in un ufficio è una delle più importanti nella progettazione di una postazione. Avete mai pensato a quante ore si trascorrono davanti ad una scrivania? Nell'arco di una vita in ufficio, ci sediamo circa 200.000 sulla sedia che abbiamo scelto

La sicurezza e il comfort degli ambienti di lavoro dipendono da numerosi fattori, a cominciare dalle dimensioni degli spazi, illuminazione, areazione, tipologia e disposizione degli arredi. Per garantire la massima sicurezza, nel momento in cui si valutano i mobili per gli uffici è necessario porre attenzione anche alla scelta di prodotti e materiali ignifughi.