Pareti Divisorie in Vetro: creare spazio e rinnovare l'ufficio

Un ambiente luminoso, confortevole, funzionale, con gli spazi ben arredati ed organizzati contribuisce sicuramente a migliorare il comfort e la produttività sul lavoro. Le Pareti Divisorie in Vetro sono una soluzione interessante e versatile per ottimizzare gli spazi, riprogettando l'ambiente di lavoro per separare aree funzionali differenti e renderlo adatto alle esigenze di chi lo utilizza, rinnovandolo anche più volte.

Pareti Divisorie in Vetro: creare spazio e rinnovare l ufficio

Tra le diverse tipologie di pareti divisorie, quelle in vetro sono ormai tra le più utilizzate perché coniugano funzionalità ed estetica, oltre a garantire luminosità ed isolamento acustico, dando comunque all’ambiente l'idea di open-space.

Perché utilizzare Pareti Divisorie in Vetro? 

Le pareti in vetro per interni rientrano nella categoria degli elementi di arredo perché, grazie alle loro peculiarità, possono davvero caratterizzare il design di una stanza negli ambienti di lavoro.

Questo tipo di parete divisoria è sempre realizzato su misura, con una struttura perimetrale in alluminio e lastre di cristallo accostate. 

Utilizzare vetrate per interni in ufficio ha diversi vantaggi. Vediamone alcuni:

  • maggiore luminosità, grazie alla possibilità di sfruttare la luce naturale
  • isolamento acustico, quindi protezione della privacy e dai rumori esterni.
  • ambiente più elegante e moderno 
  • spazi riorganizzati in modo più funzionale
  • stanze rinnovate anche più volte, sempre in modo creativo
Esempio di Ufficio moderno con Pareti Divisorie in Vetro
Esempio di Ufficio moderno con Pareti Divisorie in Vetro

Il vetro è un materiale leggero e versatile: grazie alla possibilità di scegliere differenti colori, decorazioni, telai, trasparenze e opacità, si armonizza bene negli ambienti più diversi e arricchisce qualsiasi stile.

Tipologie di divisori in vetro

Presenti sul mercato ormai da diversi anni, le pareti divisorie in vetro sono disponibili in diverse soluzioni e tipologie, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

Pareti Monolastra e doppia lastra

I divisori classici in solo vetro possono essere monolastra o doppia lastra per una maggiore insonorizzazione e privacy, con formato in vetro curvato, di grande impatto estetico.

La parete monolastra è tra le pareti in vetro quella più utilizzata perché offre un ottimo rapporto qualità/prezzo ed è adatta per tutte le divisioni, sia di uffici operativi che direzionali.  

La parete monovetro è composta da più lastre di cristallo affiancate e tenute insieme grazie a dei profili in alluminio posizionati a terra e a soffitto e a guarnizioni in policarbonato trasparente tra una lastra e l'altra.

Pareti Divisorie Vetrate monolastra
Pareti Divisorie Vetrate monolastra
Ufficio con Pareti Divisorie in Vetro monolastra
Ufficio con Pareti Divisorie in Vetro monolastra

Pareti in Vetro Acidato, sabbiato o legno e vetro

Per quanto riguarda la composizione, la parete divisoria in vetro acidato o sabbiato è una soluzione adatta per sfruttare la luce, ma nel contempo rendere meno visibile e più discreto uno spazio.

Per chi desidera una soluzione composta da diversi materiali, esistono le pareti divisorie in legno e vetro: mostrano la luce, ma proteggono maggiormente la privacy.

Inoltre uniscono l'estetica alla funzionalità del telaio in legno, che può essere attrezzato ad esempio con piccoli ripiani.

Qualunque sia la scelta, le pareti divisorie in vetro garantiscono ambienti luminosi e isolamento acustico, ottenuto grazie alla presenza di cristalli contenenti una pellicola in PVB trasparente che abbatte fino a circa 30 Decibel. Sono inoltre personalizzabili con serigrafie oppure con l'applicazione di vetrofanie di differente forma, dimensioni e soggetti, come ad esempio loghi o disegni particolari.

Pareti Divisorie in Vetro con Vetrofanie Personalizzate
Pareti Divisorie in Vetro con Vetrofanie Personalizzate

Pro e contro delle Pareti Divisorie in Vetro

Progettare un ambiente con questo tipo di parete è molto semplice dal lato pratico, in quanto gli elementi costitutivi del prodotto sono molto pochi, ma dal lato estetico e funzionale bisogna stare attenti a non cadere in alcuni facili errori.

Ambienti molto grandi suddivisi solo con elementi vetrati portano "All'effetto acquario" dove la minima privacy non è garantita.

Inoltre il potere fonoassorbente di una lastra di vetro è minimo e se non integrato adeguatamente si rischia di creare ambienti con un certo inquinamento acustico che mina l'efficienza dell'ambiente di lavoro.

Pareti Divisorie in Legno e Vetro
Pareti Divisorie in Legno e Vetro

I 5 Errori da Evitare quando si Acquistano Mobili per l’Ufficio

Sapevi che esistono delle regole di base per evitare errori grossolani quando si acquistano dei mobili nuovi per il proprio ufficio? Esistono errori ai quali è molto facile porre rimedio, mentre altri rischiano di trasformarsi in incubi.

Il nostro consiglio è quello di utilizzare questo tipo di parete integrandola con prodotti più tradizionali (pareti divisorie e attrezzate) oppure negli spazi più piccoli dotare le lastre di serigrafie (le righe sono le più comuni ma c'è ampio spazio alla fantasia) in modo che creino una parziale barriera visiva senza però togliere luminosità agli ambienti intorno.

Per situazioni particolari dove è necessaria trasparenza e riservatezza esistono pareti composte da due lastre di vetro posizionate a pochi centimetri di distanza l'una dall'altra a formare una "Vetrocamera".

Le caratteristiche di poca fonoassorbenza vengono compensate dalla quantità di materiale. Soluzione esteticamente molto valida, ma con costi medio/alti.

Altri esempi di Pareti Vetrate
Altri esempi di Pareti Vetrate
Pareti Divisorie in Vetro per separare uffici e aree diverse
Pareti Divisorie in Vetro per separare uffici e aree diverse

Divisione Ufficio propone diversi modelli di pareti divisorie vetro in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Per saperne di più, contattateci utilizzando uno dei riferimenti sottostanti.