Scrivania in Cristallo per l'Ufficio: vantaggi e opzioni

La scrivania è il fulcro di ogni ufficio ed è uno degli elementi d’arredo che più concorrono a conferirgli una personalità. Chi ama l’eleganza e il minimalismo e vuole infonderli anche nel proprio ambiente di lavoro, non potrà fare a meno di una scrivania in cristallo. Ma la versatilità del materiale, quanto a personalizzazione e abbinamenti, lo rende in realtà ideale per diverse scelte di stile.

Scrivania in Cristallo per l Ufficio: vantaggi e opzioni

Perché scegliere una Scrivania in Cristallo

 La leggerezza e la trasparenza del cristallo e del vetro contribuiscono a creare un ambiente arioso e luminoso.

Si tratta di una caratteristica spesso ricercata per l’ufficio, considerato il numero di ore giornaliere trascorse al lavoro. C’è infatti una correlazione dimostrata tra pulizia e ordine del piano di lavoro e produttività.

Ed è un’ottima idea anche per l’ufficio domestico, a maggior ragione per chi non dovesse disporre di grandi metrature.

Il suo design minimal e moderno, infatti, non appesantirà la stanza, anzi, la renderà più spaziosa.

Una scrivania direzionale o semi direzionale in cristallo, inoltre, non sfigurerà mai agli occhi di dipendenti e clienti, grazie alla sua eleganza e professionalità.

Ma la versatilità della soluzione la rende perfetta anche per una sala riunioni e per ambienti più operativi.

Basterà adottare qualche accortezza in fase di progettazione:

  • aggiungere cassettiere complementari rispetto alla struttura
  • dotarla di passacavi
  • scegliere una forma e una grandezza che consentano libero movimento e spazio a sufficienza per integrare vdt, telefoni e tutto il necessario
  • optare per un meccanismo ad altezza regolabile

Cassettiere da ufficio: come avere tutto a portata di mano

Se desideri avere una scrivania ordinata e ben organizzata, non puoi fare a meno di una cassettiera da ufficio. Le cassettiere ricoprono un ruolo molto importante in uno spazio di lavoro, in quanto, essendo mobili contenitore dotati di un numero variabile di cassetti, consentono di avere a portata di mano documenti e strumenti di lavoro di prima necessità.

Scrivanie con piano in Cristallo chiaro
Scrivanie con piano in Cristallo chiaro
Scrivania in Legno con Piano in Cristallo opaco
Scrivania in Legno con Piano in Cristallo opaco

Un freno, soprattutto per chi sta progettando un ufficio domestico, potrebbe essere costituito dal timore che una scrivania in cristallo renda fredda e asettica la stanza.

Ma ci sono talmente tanti modi per inserirla in un progetto di arredamento, personalizzando la tipologia del piano, i materiali della base e gli accessori, che il risultato finale dipende soltanto dall’inventiva dell’acquirente o del progettista.

Il piano in Cristallo o in Vetro

Come si è detto, non esiste una tipologia univoca di scrivania in cristallo o in vetro temperato. Ci sono diverse variabili per quanto riguarda il piano di lavoro, che può essere:

  • trasparente o colorato
  • limpido od opaco (fumé)
  • squadrato o curvato
  • fissato alla base o solo appoggiato, dunque amovibile

Insomma, ci sono grandi possibilità di personalizzazione del design del piano di lavoro, che può quindi essere adattato a ogni esigenza di spazio e di gusto.

Una scrivania in cristallo è ideale per dare all’ufficio un tono elegante, minimal e moderno. Ma grazie alla sua versatilità può essere incorporata in ambienti molto diversi. Basta personalizzare il piano e abbinarlo alla giusta tipologia di materiale per la base.

Scrivanie con piano in Cristallo opaco
Scrivanie con piano in Cristallo opaco
Scrivanie a L con piano in Cristallo fumé
Scrivanie a L con piano in Cristallo fumé

Scrivania Sagomata o Scrivania Quadrata? Quale forma scegliere

Come sappiamo, la scrivania è uno dei principali elementi di arredo all'interno dell'ufficio. E lo è sia perché contribuisce, con il suo design, i materiali e i colori, a definire la personalità dello spazio di lavoro; sia perché è la postazione alla quale chi ci lavora trascorre molte ore della giornata e quindi ha la necessità di disporre di un complemento d'arredo che sia funzionale oltre che esteticamente appagante

Una delle maggiori preoccupazioni per chi sta valutando di scegliere il cristallo o il vetro per il piano della scrivania è probabilmente la fragilità.

Ma la leggerezza del design non corrisponde necessariamente a un’alta probabilità di rottura o danneggiamento, se il materiale è di qualità. Anzi, vetro e cristallo sono noti per la loro robustezza anche in piani di grandi dimensioni.

Il vetro utilizzato per questo tipo di soluzioni è infatti sempre temperato, ovvero trattato per permettergli di reggere più peso senza incorrere in crepe o rotture.

Come rimuovere i graffi?

Ma purtroppo non c’è nulla che possa preservarlo dai graffi e dalle opacizzazioni dovute al semplice utilizzo, se non una grande attenzione.

Sulle scrivanie c’è infatti parecchio movimento tra spostamenti di carte, cancelleria, oggetti e perfino cibo, per chi trascorre la pausa pranzo in ufficio. Il rischio di danneggiare il piano è perciò concreto.

E allora come possiamo tentare di rimuovere i graffi dalle scrivanie in cristallo?

  • Se si tratta di minime scheggiature lungo i bordi, sarà sufficiente della carta abrasiva a grana doppia e olio di gomito, per livellare la porzione rovinata. Senza dimenticare di rifinire il tutto con carta abrasiva a grana sottile per conferire la lucentezza originaria.
  • Se ci sono piccoli graffi sulla superficie, si può utilizzare lo stesso procedimento o, eventualmente, della resina trasparente, che, tuttavia, non risulterà uniforme alla vista rispetto al resto del piano.
  • Se ci sono graffi profondi o vere e proprie crepe, non resta molto da fare, se non chiedere la consulenza di un vetraio professionista, cambiare il piano o procurarsi un copri scrivania.
Scrivania rettangolare con Piano in Cristallo Fume
Scrivania rettangolare con Piano in Cristallo Fume
Altro esempio di Scrivania con Piano in Cristallo Fume
Altro esempio di Scrivania con Piano in Cristallo Fume

Quale base per un piano scrivania in cristallo?

Data l’ecletticità del piano, il materiale e il design scelti per le gambe e la base di una scrivania in cristallo possono contribuire in modo decisivo per imprimerle uno stile preciso.

Anche in questo caso, le possibilità di personalizzazione sono quasi infinite. I materiali da tenere in considerazione sono:

  • Acciaio o metallo cromato: una scrivania in cristallo e acciaio risulta solida ed essenziale, senza fronzoli, perfetta per un ufficio moderno e raffinato.
  • Legno: una scrivania in cristallo e legno, al contrario, gioca sui contrasti. Vetro o cristallo e legno sono materiali apparentemente opposti quanto a resa estetica, ma la riuscita dell’abbinamento sta proprio nella loro contrapposizione. Il legno riscalda e ammorbidisce il design del vetro, donandogli un’eleganza più classica. Il vetro, d’altro canto, alleggerisce la struttura alla vista.
  • Vetro: nulla impedisce di puntare soltanto su un materiale, scegliendo anche per la base della scrivania la trasparenza del vetro. Si può optare per una lastra unica curvata. Oppure per un incastro originale di piano e base con geometrie diverse, magari assicurato da placche in metallo o alluminio.

Una soluzione originale e di impatto, infine, potrebbe essere quella di scegliere solo un copri scrivania in cristallo.

Magari trasparente, per lasciare intravedere la struttura sottostante. In tal modo prevarrebbe alla vista la solidità del materiale strutturale, illuminato però dal piano di copertura. Una scelta ideale per le scrivanie direzionali, in particolare se per la base si è scelto un legno pregiato.

Divisione Ufficio propone diversi modelli di scrivanie con piano in cristallo di elevata qualità, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Per saperne di più, contattateci utilizzando uno dei riferimenti sottostanti.