Terminologia nel mondo dei mobili per ufficio

Da anni sono abituato, quando parlo di arredi, ad usare alcune terminologie tecniche ormai radicate nel mio linguaggio. Ho sempre dato per scontato la chiarezza di parole che nel mio settore ben identificano prodotti e materiali. Ma tali termini sono chiari anche ai miei clienti o possono essere fraintesi?

Da anni sono abituato, quando parlo di arredi, ad usare alcune terminologie tecniche ormai radicate nel mio linguaggio. Ho sempre dato per scontato la chiarezza di parole che nel mio settore ben identificano prodotti e materiali. Ma tali termini sono chiari anche ai miei clienti o possono essere fraintesi?

La maggior parte delle volte che mi trovo a parlare di arredi con un imprenditore non posso pretendere che quest'ultimo abbia le mie stesse competenze e quindi devo fare attenzione ad usare un linguaggio il più chiaro possibile.

Qui di seguito un breve decalogo di termini spesso utilizzati che vi potrà essere utile quando vi capiterà di parlare con un professionista per l'acquisto dei nuovi mobili per ufficio.

- ISOLA LAVORO: Scrivania con piano in un unico pezzo a forma di "L". Esistono versioni anche a "V";

- ALLUNGO DATTILO: E' il prolungamento laterale di una scrivania posizionato a 90 gradi per formare una "L" con essa. Il nome deriva dal fatto che anni fa era utilizzato per posizionare la macchina da scrivere e aveva un altezza inferiore per consentirne un più facile utilizzo. Oggi il piano e' complanare ma il termine e' rimasto;

- SEDIA DATTILO: Definizione nata per le postazioni da dattilografo. Oggi si intende una poltrona certificato e a norma di solito abbinata a postazioni operative;

- ARREDO OPERATIVO: Linea di arredo con predominanti caratteristiche funzionali. Normalmente disponibili con un ampia gamma di forme e dimensioni, le linee di arredi operativi sono di solito destinate ai collaboratori con funzioni operative (e non di rappresentanza).

- ARREDO DIREZIONALE: A differenza degli arredi operativi le linee direzionali si distinguono per le finiture e un design più ricco e ricercato per soddisfare, oltre ad esigenze di funzionalità, funzioni di rappresentanza.

- CANALIZZAZIONE: Termine che di solito viene abbinato alle scrivanie per indicare i supporti che servono per far passare i cavi;

- CLASSIFICATORE: Armadio a cassetti predisposto per contenere le cartelle sospese;

- SEDIA OPERATORE/SEDIA VISITATORE: Il primo termine e' riferito alla poltrona utilizzata dalla persona che occupa la postazione mentre il secondo si riferisce alle sedute per i suoi ospiti;

- PARETE ATTREZZATA: E' un armadio alto quanto il locale in cui e' inserito che oltre alla funzione di contenitore serve anche per dividere una stanza dall'altra;

- GONNA PER SCRIVANIA: Chiamata anche con il termine inglese "Modesty" è un pannello posizionato sotto la scrivania con la funzione di coprire alla vista le gambe dell'operatore.

Per informazioni contattaci utilizzando uno dei riferimenti sottostanti.