Uffici e Distanziamento Sociale: linee guida durante il Covid19

Il contesto storico che stiamo inevitabilmente affrontando ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere, socializzare e lavorare. In particolare, l’avvento dell’emergenza sanitaria covid-19 ha costretto il settore produttivo a adattarsi a nuove normative e protocolli.

Uffici e distanziamento sociale: come disporre i mobili in epoca covid-19

Si può immaginare come, per le aziende, non sia facile adottare le misure di distanziamento richieste, in quanto, qualora non fosse possibile ricorrere allo smart working o alla turnazione dei lavoratori, si rivela necessario modificare i luoghi di lavoro. 

Proprio riguardo agli uffici, Assufficio, in collaborazione con Federlegnoarredo e ATS Milano, ha elaborato un documento a supporto delle aziende.

Il documento in questione è intitolato “Layout ufficio e distanziamento sociale – Linee guida per la disposizione dei mobili per ufficio nel periodo post Covid-19” e descrive le misure da adottare in seguito ad un’analisi dei rischi e nel caso in cui non sia possibile ricorrere a soluzioni alternative come il telelavoro. 

L’elaborato arricchisce quanto sancito dalla norma UNI 11534:2014, sulla disposizione dei mobili negli uffici, con suggerimenti riguardo il layout degli arredi che si limitano ad assicurare il rispetto dell’area di distanziamento interpersonale.

Riassumiamo ora i punti del documento in questione.

Scrivanie Affiancate con schermo protettivo
Scrivanie Affiancate con schermo protettivo

Principio

Tutto ruota attorno alla definizione di area di distanziamento tra gli individui, composta da due cerchi concentrici con centro il volto dell’individuo.

Il primo cerchio, di 1 m di raggio, assicura la distanza minima imposta. Il secondo, di 15 cm, contiene la testa e ne consente il movimento.

Bisogna precisare che la corona esterna dell’area di ciascun individuo è sovrapponibile con quella di un altro, mentre quella interna no.

Suggerimenti secondo il tipo di layout

Di seguito vengono proposti esempi di disposizioni di arredi tipici degli ambienti di lavoro e, per ognuno, si suggeriscono diverse soluzioni fattibili nell’immediato utilizzando il più possibile gli arredi già presenti.

Postazione con scrivania isolata

Se un individuo lavora su un piano di lavoro isolato dagli altri, non vi sono particolari rischi.

Il problema si pone nel caso in cui la postazione di lavoro sia adiacente ad un’area di passaggio dove è probabile che altre persone si possano fermare; in questa situazione è consigliabile aggiungere uno schermo protettivo perpendicolare al piano di altezza maggiore o uguale a (60±2) cm.

Scrivania Singola e Distanziamento Sociale
Scrivania Singola e Distanziamento Sociale

Postazioni affiancate

Per il momento prendiamo in considerazione solo le scrivanie con profondità maggiore o uguale a 80 cm. 

Scrivanie di lunghezza ≥ 160 cm

Di norma, le postazioni con dimensioni maggiori o uguali a 80x160 cm consentono il rispetto della distanza tra gli individui, ma è importante adottare alcuni accorgimenti.

Postazioni affiancate lateralmente

Qualora le postazioni di lavoro fossero l’una accanto all’altra, le cassettiere andrebbero posizionate dalla parte in cui le scrivanie confinano tra loro, riducendo così la possibilità di spostamento di ciascun operatore verso i vicini.

Postazioni poste frontalmente

Se le due postazioni sono invece poste frontalmente, la somma delle larghezze delle due scrivanie assicura il distanziamento sociale imposto.

Durante la giornata è però possibile che gli operatori si spostino, riducendo la distanza interpersonale.

Si raccomanda pertanto l’aggiunta di una barriera protettiva alta circa (60±2) cm necessaria per difendere i lavoratori da eventuali droplets, ossia minuscole goccioline diffuse quando si respira, parla o starnutisce.

È invece necessario uno schermo di altezza superiore, di (80±2) cm, nel caso in cui sia prevedibile la permanenza di altri individui in piedi.

Esempio di Scrivanie Affiancate
Esempio di Scrivanie Affiancate

Scrivanie di lunghezza ≤ 160 cm e ≥ 140 cm

Scrivanie poste frontalmente

Per le scrivanie di lunghezza minore di 160 cm e maggiore di 140 cm unite per lungo, valgono le stesse considerazioni del punto precedente.

Scrivanie affiancate lateralmente

In questo caso, nonostante il distanziamento sociale venga rispettato quando i due operatori lavorano al centro delle rispettive scrivanie, è probabile che questo venga superato durante la giornata.

Per evitare ciò è necessario ricorrere ad una separazione fisica delle postazioni, circoscrivendo lo spazio personale di ogni lavoratore.

Si consiglia quindi l’aggiunta di una barriera divisoria laterale, oltre a quella frontale, che si sviluppi per almeno 72 cm.

Scrivanie Posizionate Frontalmente
Scrivanie Posizionate Frontalmente

Scrivanie di lunghezza ≥ 120 cm e ≤ 140 cm

Scrivanie poste frontalmente

Le stesse considerazioni espresse in precedenza per le scrivanie poste di fronte valgono anche in questo caso.

Scrivanie affiancate lateralmente

Nel caso in cui il piano sia lungo 120 cm, il distanziamento non può essere assicurato.

La soluzione prevede l’adozione di schermi laterali che si estendano per almeno 15 cm oltre la profondità del piano di lavoro.

 

Distanziamento Sociale in Ufficio Open Space
Distanziamento Sociale in Ufficio Open Space

Scrivania con profondità < 80 cm

In caso di scrivanie poste una di fronte all’altra, la distanza tra gli operatori rispetta quanto imposto dalla normativa anti covid-19. 

Se, al contrario, le postazioni sono affiancate, valgono le considerazioni fatte precedentemente.

Sale riunioni

Un altro aspetto analizzato dal documento è quello delle riunioni, nel caso non fosse possibile fare le riunioni in video-conference.

Nelle sale riunioni, le possibili misure dei tavoli, i layout e il numero di sedute sono molteplici e variabili.

Inoltre, sono alte le probabilità che le diverse aree di distanziamento si sovrappongano. In generale sarebbe opportuno distanziare i posti a sedere.

Esempio di Reception e Distanziamento Sociale
Esempio di Reception e Distanziamento Sociale

Bancone reception

Vista l’interazione col pubblico, si suggerisce l’uso di uno schermo trasparente frontale alto almeno (60±2) cm.

È inoltre consigliata la predisposizione di un’adeguata segnaletica che imponga al pubblico di non avvicinarsi troppo al banco.

Corridoi di passaggio 

L’ultimo aspetto trattato riguarda gli spazi adibiti al passaggio. Assufficio raccomanda di distinguere i percorsi per senso di marcia con apposita segnaletica. 

Schermi Divisori in Ufficio per contenere il Coronavirus

La pandemia che si è scatenata quest’anno a livello mondiale ha colpito duramente il cuore produttivo del nostro paese. Le aziende hanno dovuto correre ai ripari accelerando l’applicazione di soluzioni e forme di lavoro a distanza alle quali fino ad oggi si era ricorso solo in rari casi.

Altri consigli pratici per un ufficio a prova di covid-19

Di seguito vengono riportati ulteriori consigli per evitare che il virus si diffonda nei luoghi di lavoro.

Innanzitutto, bisogna preferire arredi e barriere dalle superfici completamente lavabili, come il plexiglass e il vetro, e privi di discontinuità.

In particolare, sono da preferire sedute dal materiale lavabile, come la plastica o l’ecopelle, altrimenti sarà necessario igienizzare il tessuto con una macchina con vapore a 90°.

Arrivano le Porte Scorrevoli Automatiche per contenere il Covid

Le maniglie delle porte di ingresso a locali di grande fruizione sono possibili elementi di contagio ed è difficile igienizzarle efficacemente in maniera costante. 

La soluzione sono le porte scorrevoli automatiche.

Sarà inoltre utile suddividere con pareti divisorie gli ambienti openspace.

Si consiglia di riconfigurare gli uffici in modo che i nuovi spazi contengano massimo 4 o 5 persone ogni 20/25 mq.

Infine, è importante che ognuno abbia a disposizione armadietti dove riporre i propri oggetti personali in modo tale che restino separati da quelli degli altri.

Divisione Ufficio propone soluzioni di arredo a norma per contrastare la diffusione del Covid-19 in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Per saperne di più, contattateci utilizzando uno dei riferimenti sottostanti.